Raccolta fondi molesta: fermavano le auto per strada pretendendo donazioni

Intorno alle 19 di sabato diversi cittadini hanno chiamato il 112 richiedendo l’intervento del personale dell’Arma poiché in via Nassyria, nei pressi del Centro Commerciale “Le Befane”, vi erano due soggetti che cercavano di fermare i veicoli in transito

Intorno alle 19 di sabato diversi cittadini hanno chiamato il 112 richiedendo l’intervento del personale dell’Arma poiché in via Nassyria, nei pressi del Centro Commerciale “Le Befane”, vi erano due soggetti che cercavano di fermare i veicoli in transito. I carabinieri della stazione Rimini-Miramare, giunti sul posto, hanno appreso da alcuni utenti della strada, che due uomini fermavano le auto, con l’intento di promuovere l’operato di una ONLUS di Cosenza, pretendendo in maniera molesta ed arrogante l’elargizione di un contributo in denaro.

I militari hanno rintracciato ed identificato i due uomini: si tratta di milanese di 32 anni ed un cosentino di 28 anni, tra l’altro con dei trascorsi giudiziari, i quali, durante il controllo, hsnno offeso i carabinieri, tentando di intimidire le persone che stavano rilasciando dichiarazioni circa le molestie subite.

I militari hanno portato i due in caserma e, dopo aver verificato l’esistenza dell’associazione e la regolarità della loro posizione, li hanno denunciato in stato di libertà per i reati di oltraggio a pubblico ufficiale e violenza privata ai danni degli utenti della strada fermati ed importunati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento