Raduno di scout e radioamatori nel fine settimana al Castello degli Agolanti

Nella due giorni al castello i ragazzi si sono cimentati anche in una caccia alla volpe e nelle prime nozioni di tecniche di radiotrasmissione

Oltre un centinaio di scout si sono messi alla prova, sabato e domenica, al Castello degli Agolanti per comunicare con il codice Morse e collegarsi via radio con comunità di scout di altre regioni italiane. A rendere possibile gli inediti metodi di trasmissione è stata la C.I.S.A.R. sezione di Riccione, radioamatori che fanno parte del Centro Italiano Sperimentale ed Attività Radioantistiche. Nella due giorni al castello i ragazzi si sono cimentati anche in una caccia alla volpe e nelle prime nozioni di tecniche di radiotrasmissione. Il connubio tra scout e radioamatori è partito sabato 20 ottobre, in concomitanza della giornata mondiale dello Jamboree, per proseguire domenica 21 quando hanno partecipato alle iniziative il vicesindaco Laura Galli e il presidente del Consiglio Comunale Gabriele Galassi. Un' iniziativa salutata con favore dall’amministrazione che vede nella condivisione di spazi pubblici, da parte di associazioni e giovani, nuovi stimoli e opportunità di conoscenze.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento