rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca

Raffica di controlli anti-Covid nella movida: sfilza di multe a locali e clienti

Sanzionati tre locali nel centro storico di Rimini e 20 persone che non indossavano la mascherina

Fine settimana di controlli serrati anti-Covid per il personale della Questura di Rimini che, tra venerdì e sabato, ha ispezionato i locali della movida alla luce delle nuove disposizioni sull'uso obbligatorio della mascherina e sul distanziamento nelle aree aperte. Gli agenti, col supporto dei militari dell'esercito, si sono presentati in centro storico richiamando le centinaia di persone presenti al rispetto dei comportamenti per limitare il contagio. Secondo una nota della Questura, però, la situazione più problematica si è presentata tra i banchi e i locali della Vecchia Pescheria dove "la situazione di affollamento e di attenzione alle normali regole di tutela sanitaria era particolarmente compromessa". Alla luce di quanto emerso dai controlli, il personale della divisione Amministrativa ha multato 3 locali per aver predisposto i tavoli nell’area esterna in modo tale da non permettere il regolare distanziamento tra le sedute, favorendo il contatto tra le persone e l’assembramento tra differenti gruppi di giovani.

In un locale della zona, inoltre, è stato rilevato come all'interno vi fossero circa 30 persone ammassate con la maggioranza di queste che non indossava i dispositivi di protezione e non rispettava il distanziamento interpersonale previsto. Al termine delle due serate di controlli, gli agenti hanno contravvenzionato 20 persone per non aver indossato le mascherine mentre si trovavano all'aperto in compagnia di altri individui senza tenere alcun distanziamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raffica di controlli anti-Covid nella movida: sfilza di multe a locali e clienti

RiminiToday è in caricamento