Rapinano un rolex sul lungomare: la banda viene pedinata ed infine arrestata

Erano specializzati nel furto di gioielli e di orologi di pregio. Ma un'attività investigativa della Polizia Stradale di Bologna ha permesso di individuarli e arrestarli

Erano specializzati nel furto di gioielli e di orologi di pregio. Ma un'attività investigativa della Polizia Stradale di Bologna ha permesso di individuarli e arrestarli. Il tutto è avvenuto poco dopo una rapina, che si è verificata venerdì scorso intorno alle 16: un bolognese si trovava sul lungomare di Riccione quando si è visto aggredire da una coppia di malviventi, che gli hanno strappato dal polso un Rolex  "Daydate" del valore di circa 12mila euro.

I rapinatori hanno agito con una moto Honda Hornet con targa falsa. Dopo la segnalazione dell'evento da parte della vittima, è subito scattato un discreto pedinamento dei malviventi, evidentemente già oggetto di "attenzione" da parte della Stradale. I due hanno quindi lasciato la moto per prendere una Mercedes Classe B a noleggio, parcheggiata a Rimini. Da qui hanno preso l'autostrada A 14 e quindi l'E45 in direzione sud. Il blitz è avvenuto sulla superstrada per Roma, all'altezza di Sarsina. La Stradale di Bologna, assieme ai colleghi di Bagno di Romagna, hanno bloccato la coppia e l'ha tratta in arresto.

Oltre all'orologio appena rapinato, occultato sotto la tappezzeria del tetto del veicolo, sono state sequestrate le targhe false e due carte d'dentità fasulle. I due soggetti, Giuseppe Criscuolo, 46 anni, e Alessandro De Benedictis, 43 anni, entrambi napoletani, sono stati quindi portati in carcere a Forlì, su disposizione del pm Filippo Santangelo della Procura della Repubblica di Forlì. L'arresto è stato quindi convalidato e disposta dal tribunale la custodia in carcere. L'orologio è stato restituito alla vittima mentre sono in corso indagini per verificare se ci possa essere la mano della coppia dei campani in altri colpi analoghi.

Le indagini sui due soggetti della squadra di Polizia Giudiziaria del compartimento della Stradale di Bologna erano partite già nel novembre del 2016 quando un rappresentante di preziosi originario del Bolognese subì il furto del proprio autoveicolo nell'area di servizio Sillaro Est dell'autostrada A14, nella zona di Castel San Pietro Terme. Nell'auto si trovavano gioielli per 120mila euro di valore. 

rolex rapinato 19 maggio 2017-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento