Povertà, la Caritas presenta il decimo Rapporto: la fotografia prima e durante la crisi

Contemporaneamente sono state messe in risalto quante azioni sono state create per dare risposta alle situazioni sempre più drammatiche e complesse

Quest’anno il Rapporto sulle povertà compie 10 anni, questa ricorrenza è stata un’occasione per la Caritas diocesana di riflettere e osservare sui cambiamenti che sono avvenuti negli ultimi dieci anni. All’interno del Rapporto è stata quindi realizzata un’analisi storica che mostra cos’è successo prima e durante la crisi. Contemporaneamente sono state messe in risalto quante azioni sono state create per dare risposta alle situazioni sempre più drammatiche e complesse.

Il tema scelto quest’anno è la famiglia, indubbiamente il soggetto più colpito dalla crisi: fragile, povera, in bilico. La crisi ha coinvolto tutti i componenti della famiglia: padri, madri, bambini, giovani, anziani. Nel Rapporto sono stati raccolti dati e testimonianze sulle situazioni delle famiglie, raccolti da vari punti di vista: Centri di Ascolto Caritas, Mensa dei Frati, Capanna di Betlemme, Banco di Solidarietà, Centri Aiuto Vita, Ass. Rompi il silenzio (coinvolta per la prima volta in quanto si è rilevato un aumento di situazioni di violenze sulle donne), Sportelli Sociali, Centro per le Famiglie ed anche l’Università di Bologna. È stata inoltre realizzata un’indagine sulle tariffe delle rette delle scuole dell’infanzia in quanto si è riscontrata una difficoltà dei genitori nel mandare i piccoli all’asilo.

A fianco delle povertà sono state messe in risalto anche le risposte, le risorse presenti sul territorio. Prima di tutto ci si è interrogati sul tema del lavoro, presentando il progetto del Fondo Lavoro e dando i primi risultati, sono stati inoltre coinvolti altri soggetti per l’osservazione: Centro di Solidarietà, Enaip e Acli.  Sono state poi realizzate due mappature dei servizi presenti sul territorio: una che presenta tutte le attività realizzate dalla Caritas diocesana e dalle Caritas parrocchiali e una che illustra, per categorie di disagio, le tante iniziative presenti sul territorio provinciale.

Il Rapporto è stato realizzato in due formati, quello cartaceo che raccoglie la sintesi di tutto il lavoro e quello web che mostra tutti i documenti in modo approfondito e sarà visionabile sul sito www.caritas.rimini.it. Durante la presentazione che sarà sabato alle ore 9 nel salone della Caritas diocesana, verranno illustrati tutti i dati 2013 e sarà reso pubblico quanto emerso dal tavolo avvenuto il 6 marzo insieme alle Associazioni e alle Cooperative che si occupano di disagio e povertà. Nel corso della presentazione è previsto l'intervento del vescovo.

                    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento