menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Schiamazzi e sporcizia, i residenti del Colle dei Pini si appellano al sindaco

Quello di mercoledì sera al Circolo di Buon Vicinato di via Avellino, nel quartiere del Colle dei pini, è stato l’ultimo degli incontri di “ascolto” che l’Amministrazione comunale ha programmato prima dell’estate

Quello di mercoledì sera al Circolo di Buon Vicinato di via Avellino, nel quartiere del Colle dei pini, è stato l’ultimo degli incontri di “ascolto” che l’Amministrazione comunale ha programmato prima dell’estate. Con il Sindaco Massimo Pironi, erano presenti gli Assessori Simone Gobbi (turismo), Maurizio Pruccoli (lavori pubblici), Enrico Ghini (Ambiente), Federica Torcolacci (scuola e servizi alla persona), il Consigliere comunale del quartiere Omar Venerandi. Di fronte a loro una platea di quarantina di abitanti, in gran parte soci e frequentatori del Circolo.

Il primo segnale inviato agli amministratori è stata la richiesta di attenzione alle situazioni di malessere sociale che colpisce anche diverse famiglie del quartiere. La perdita del lavoro, la difficoltà di pagare l’affitto e le bollette, l’angoscia di non riuscire ad arrivare a fine mese colpiscono sempre più spesso anche le famiglie riccionesi. “E’ gente che ha il suo orgoglio, e si vergogna di chiedere aiuto al Comune e alla Caritas, ma sappiamo che a fine mese faticano a mangiare”. La condizione delle strade e dei marciapiedi rimane ai primi posti nelle richieste che il Sindaco ha appuntato sul suo taccuino.

Ma la vera nota dolente è il rapporto tra il quartiere e i frequentatori delle discoteche della collina. L’elenco delle doglianze è quello di sempre. La domenica mattina il parco di via Chieti è coperto di bottiglie, anche rotte, cartacce e rifiuti. Non sempre gli addetti della sicurezza riescono a controllare i ragazzi che sciamano a valle alla chiusura dei locali. Gli schiamazzi. Chi ti entra in giardino, chi si perde e non sa più dove si trova. Chi fa i suoi bisogni dove gli capita.

“Con i gestori delle discoteche abbiamo avviato un confronto serrato e serio – ha spiegato il Sindaco Pironi - concordiamo con loro i piani della sicurezza, dal quest’anno abbiamo previsto che i pulman con i ragazzi che vanno al Cocoricò facciano sosta nel parcheggio di Aquafan e da lì vengano accompagnati con un servizio di navette. Il servizio dovrà essere garantito anche all’uscita, e fino alla chiusura del locale. In modo che nessuno debba scende e a piedi dalla collina, attraversando le vie del quartiere. Pretenderemo che vengano formate due squadre distinte, una per l’interno del locale, una per l’esterno, in modo che la vigilanza esterna non venga mai lasciata sguarnita. Ci sarà un addetto della sicurezza, alla domenica mattina, persino dentro il Conad in Paese, per evitare brutte situazioni già accadute in passato, al personale in servizio nel supermercato”.

Tra le anticipazioni, la nuova pista ciclabile che da Scacciano scenderà lungo via Abruzzi, costeggiandola, e alleviando in parte anche il problema della sicurezza della strada e la sistemazione del fossato, rilevati da alcuni residenti nel corso della serata. A realizzare l’intervento dovrebbe essere la stessa Società Autostrade, senza oneri per il Comune, nell’ambito degli accordi e delle economie di spesa nella realizzazione della terza corsia dell’A14.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragedia in A14: auto piomba su un gruppo di operai, automobilista perde la vita

  • Cronaca

    Renata Tosi lancia l'endorsement: "Sì a Rimini capitale della cultura 2024"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento