Rapinato in pieno giorno: preso a bottigliate in testa sulla passeggiata

Due malviventi hanno aggredito un turista che si stava recando in spiaggia per sottrargli i contanti e il telefono cellulare

Pomeriggio di paura per un turista italiano, in vacanza a Riccione, aggredito e rapinato da due malviventi in pieno giorno lungo viale d'Annunzio. La vittima, nel primo pomeriggio di domenica, è stata accerchiata dai rapinatori, descritti come nordafricani, uno dei quali gli avrebbe spaccato una bottiglia in testa per poi impossessarsi del portafoglio, contenente circa 400 euro, e il telefono cellulare. Mentre il turista, dolorante, cercava di rialzarsi per chiedere aiuto, i malviventi sono fuggiti in tutta fretta in direzione della spiaggia facendo perdere le loro tracce. Sul posto è intervenuta una pattuglia dei carabinieri coi militari dell'Arma che, dopo aver ricevuto una descrizione dei rapinatori, sono partiti alla loro ricerca ma non sono stati individuati elementi utili per trovarli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento