rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Hashish, marijuana e armi improprie: scattano le manette per due spacciatori

Un italiano e un romeno sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Riccione che li hanno trovati in possesso dello stupefacente e dei contanti

Un romeno di 25 anni e un italiano di 26 sono stati arrestati dai carabinieri della Compagnia di Riccione con l'accusa di detenzione e spaccio di stupefacenti. I pusher, nella giornata di venerdì scorso, sono finiti nel mirino dei militari dell'Arma dopo che erano stati segnalati dei movimenti sospetti da parte dei cittadini della Perla Verde. Per entrambi è scattata una perquisizione sia personale che domiciliare che ha permesso di sequestrare complessivamente 350 grammi tra hashish e marijuana oltre a 2mila euro in contanti, ritenuti il provento dello spaccio, coltelli a serramanico e una bomboletta di spray urticante. Processati per direttissima sabato mattina, il giudice ha convalidato l'arresto e, mentre il 26enne è stato rimesso in libertà, il 25enne è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hashish, marijuana e armi improprie: scattano le manette per due spacciatori

RiminiToday è in caricamento