Ricorre il 70° anniversario dell'eccidio dei Tre Martiri, le celebrazioni di Rimini

Un programma celebrativo promosso dal Comune di Rimini e dall'Anpi, anticipato quest'anno dalla kermesse "L'ultima notte di Adelio, Luigi e Mario" che, con testi e musiche, si terrà al Santuario delle Grazie

Avrà inizio alle ore 10 con partenza da piazza Cavour, la cerimonia celebrativa a ricordo del 70° anniversario del sacrificio dei tre martiri riminesi Mario Capelli, Luigi Nicolò, Adelio Pagliarani, nel corso della quale verranno deposte corone di alloro nella piazza dedicata alle vittime dell'eccidio, in piazza Ferrari e in via Ducale. Interverrà la “Banda Città di Rimini”. Un programma celebrativo promosso dal Comune di Rimini e dall’Anpi, anticipato quest’anno dalla kermesse “L’ultima notte di Adelio, Luigi e Mario” che, con testi e musiche, si terrà al Santuario delle Grazie (in via delle Grazie 10 nella piazzetta antistante l’ingresso della chiesa) nel luogo dove furono detenuti la notte prima del sacrificio. Le iniziative a ricordo dei tre martiri proseguiranno nella serata del 16 agosto, alle ore 21,30 nella Corte degli Agostiniani in via Cairoli 42, con un concerto del gruppo musicale KhoraKhanè, anticipato alle 20,30 dalla premiazione della IV edizione Premio Vincenzo Mascia con la proiezione dei video “I Tre Martiri” di Giulia Denicolò e Giulia Letta del Liceo Classico Giulio Cesare-Valgimigli e “What’s in a name?” del laboratorio teatrale del Liceo Scientifico Einstein-ITG Belluzzi a cura di Movimento Centrale.

Domenica 17 le celebrazioni proseguiranno alle ore 18 nel cinema Tiberio di via San Giuliano 16 con la rappresentazione teatrale portata in scena da Marta Cuscunà “È bello vivere liberi”, mentre in piazza Cavour, alle ore 19.30, si terrà “Resistenza ieri e oggi”, riflessioni dei Centri Giovani del Comune di Rimini e alle ore 21.30 il concerto del Gruppo MYO Mondaino Young Orchestra. Tutte le iniziative sono a ingresso gratuito.

I KhoraKhanè sono il gruppo rivelazione del 2007 al 57° Festival di Sanremo, secondo premio della critica nella sezione giovani, premio MEI come miglior gruppo 2007 Indie POP, Premio WIND Music Awards 2010 e molti altri riconoscimenti (vedi sotto), i KHORAKHANE’ nascono nel 2001 come tribute band a Fabrizio de André sviluppando però parallelamente un repertorio di brani originali. Il loro sound deriva da una frammentazione di diversi stili che hanno indirizzato negli anni il genere ed uno stile musicale molto personale: ma è soprattutto la grande forza creativa che compatta il gruppo che permette loro di comporre brani difficilmente collocabili od ascrivibili ad un unico genere. Se a tutto ciò si aggiunge la grande attenzione alle liriche, per la ricerca del messaggio più diretto e trasversale, oltre che sociale, troviamo la miscela giusta che descrive il “mondo della canzone” secondo i KhoraKhané. Info www.khorakhane.com

La MYO - Mondaino Young Orchestra è una formazione composta da giovani e giovanissimi che spazia nell’orizzonte di diversi generi musicali e che da qualche anno sta percorrendo la strad a del Jazz Tradizionale  e dello Swing (dagli anni ‘10 agli anni ‘40). Diretta dal Maestro Michele Chiaretti, è stata riconosciuta come la Jazz Band più giovane d’Europa (età media di 15 anni) e nei suoi due anni di attività è stata invitata ad eventi musicali di rilievo. La MYO ha portato recentemente a termine il suo primo lavoro in studio di registrazione, con la realizzazione di un DEMO, contenente brani arrangiati dal Maestro Michele Chiaretti. Info myo.mondaino.org

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento