Amministratore di condomini ripuliva i conti correnti degli stabili

Spariti 160mila euro, il professionista incassava le rate dei residenti per poi farle sparire dalla banca

E' stato condannato a 2 anni, con l'accusa di truffa e falsità in scrittura privata, l'ex amministratore di condomini che faceva sparire i soldi dai conti correnti degli immobili che amministrava. Un buco di 160mila euro quello che, nel corso degli anni, il 57enne aveva distratto da diverse realtà sparse in tutta Rimini. A far scoprire gli ammanchi era stato il cambio di amministratore di un condominio di Viserba e, con l'arrivo del nuovo professionista, erano emersi i buchi nei bilanci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento