L'appello dell'assessore Sadegholvaad: 'a Natale non lasciamo al buio piazza 3 Martiri'

Per l'assessore sarebbe 'un errore imperdonabile dopo i lavori per la riqualificazione del centro storico'

“Nonostante i giorni di meteo mite, addolciti dalla consueta estate di San Martino, è già tempo ormai di proiettarsi nel clima natalizio, che per Rimini significa presentarsi al meglio per coloro che anche quest’anno sceglieranno la nostra città per le vacanze di fine anno. Un appeal, quello della Rimini d’inverno, confermato anche da recenti rilevazioni e che ha nel ricco palinsesto del Capodanno più lungo del mondo il suo punto di forza, con un calendario di iniziative fatto di musica ed eventi culturali che abbracciano l’intera città e che valorizzano in particolare il centro storico. Un centro storico su cui l’Amministrazione Comunale sta investendo in termini di riqualificazione, come dimostra l’avanzare degli interventi dell’Anello delle nuove piazze, oltre ai ‘grandi cantieri’ che sono sotto gli occhi di tutti, ovvero il Galli e il Fulgor. Un impegno a 360 gradi – riqualificazione, arredo urbano, iniziative ed eventi – che hanno nell’allestimento delle vie e delle piazze della città una parte fondamentale. Solo un paio di giorni fa abbiamo sottoscritto il protocollo per l’accensione delle luminarie natalizie che, come da qualche anno a questa parte, avverrà a fine novembre, sabato 28. Quest’anno le luminarie saranno ancora più importanti perché avranno il compito di ‘fare luce’ su tutti quei luoghi che in questi mesi sono stati oggetto di riqualificazione, raccogliendo per altro il consenso di cittadini e operatori. In questo senso sarebbe davvero un peccato imperdonabile se piazza Tre Martiri, il cuore della città e che passo dopo passo sta riconquistando il suo ruolo naturale di agorà, rimanesse al buio o fosse illuminata solo a ‘pezzi’. Non possiamo imporre a commercianti ed esercenti di contribuire alle luminarie, né possiamo far loro i conti in tasca, ma mi appello alla sensibilità degli operatori economici e commerciali affinché ci si renda conto del danno che si arrecherebbe all’immagine della città e agli stessi esercenti del’area se la sua piazza principale non si presentasse all’altezza del resto del centro storico. Sono sicuro che questo appello verrà accolto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento