Scopre ladro e viene presto a calci e pugni

I Carabinieri di Riccione hanno arrestato alle prime luci dell'alba di giovedì un 25enne di Cattolica, residente a Saludecio, con l'accusa di rapina e danneggiamento aggravato

I Carabinieri dell'Aliquota Radiomobile di Riccione hanno arrestato alle prime luci dell'alba di giovedì un 25enne di Cattolica, residente a Saludecio, già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di rapina e danneggiamento aggravato. Il giovane è stato sorpreso mentre armeggiava all'interno di una “Fiat Punto”. Il proprietario, un operaio di 33 anni residente a Misano Adriatico, ha sorpreso il ladro mentre stava uscendo di casa per recarsi al lavoro.

Il malvivente, vistosi scoperto, ha preso a calci e pugni il 33enne. Il giovane ha poi cercato la fuga, ma è stato presto bloccato dai Carabinieri, giunti subito sul posto su richiesta d'intervento della moglie del malcapitato. Gli uomini dell'Arma hanno trovato l’autoradio rubata all’interno della Fiat Punto, che si trovava appoggiata sulla pedana del ciclomotore al ladro che aveva già danneggiato altre due autovetture ivi parcheggiate. L'operaio ha riportato invece lesioni guaribili in sette giorni per un “trauma distorsivo al rachide cervicale ed al polso sinistro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento