Cronaca San Giuliano / Viale Tiberio

Rifiuta di pagare il ristorante e si ritrova espulso dall'Italia

I militari dell'Arma, chiamati dal titolare, scoprono che lo straniero era rientrato clandestinamente nel nostro Paese

La trovata per non pagare il conto del ristorante è costata cara a un albanese di 25 anni che, oltre a finire in manette, verrà espulso dall'Italia. Il ragazzo, nella serata di giovedì, si era accomodato al tavolo di un noto ristorante di San Giuliano e, dopo aver ordinato un menù completo da 35 euro, ha iniziato a mangiare tranquillamente. Al momento del conto però, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, lo straniero avrebbe intenzionalmente sbagliato il pin del bancomat rifiutandosi così di pagare. Il titolare del ristorante, vista la situazione, ha chiamato il 112 e, sul posto, è intervenuta una pattuglia dell'Arma. Al momento dell'identificazione, però, sono arrivate le sorprese: appena il nome dell'albanese è stato inserito nel database delle forze dell'ordine è emerso che, il 25enne, era stato espulso dall'Italia lo scorso febbraio, in seguito a un decreto emesso dalla Questura di Milano, e che il giovane era rientrato illegalmente nel nostro Paese. Sono così scattate le manette con l'accusa di reingresso nel territorio nazionale a seguito di espulsione, previsto dalla vecchia legge “Bossi-Fini” e successive modifiche. Venerdì pomeriggio è prevista la convalida avanti al Giudice di Pace, successivamente lo straniero sarà espulso nuovamente dall’Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuta di pagare il ristorante e si ritrova espulso dall'Italia

RiminiToday è in caricamento