Controlli della Polizia, denunciati 5 stranieri in poche ore

Cinque stranieri sono stati denunciati nel cuore della nottata tra lunedì e martedì. E' questo il bilancio di un servizio di controllo del territorio svolto dagli agenti delle Volanti della Questura di Rimini.

Cinque stranieri sono stati denunciati nel cuore della nottata tra lunedì e martedì. E’ questo il bilancio di un servizio di controllo del territorio svolto dagli agenti delle Volanti della Questura di Rimini. Due prostitute romene, rispettivamente di 23 e 25 anni, sono stati identificate durante il controllo in un hotel in via Cariddi e denunciate a piede libero perché sono risultate inottemperanti al foglio di via con divieto di ritorno firmato dal Questore di Rimini.

Un’altra “lucciola”, sempre di nazionalità romena, è stata denunciata per inosservanza all’ordinanza anti-prostituzione firmata lo scorso dicembre dal sindaco Andrea Gnassi, che vieta l’attiva di prostituzione sulla pubblica via. La ragazza è stata identificata in viale Regina Margherita. Un cittadino tunisino, già denunciato domenica notte perché trovato con un coltello, è stato nuovamente deferito a piede libero per porto di oggetti atti ad offendere perché trovato con un’arma bianca.

Infine un quarantenne albanese è stato denunciato perché non in regola col permesso di soggiorno. All’extracomunitario era stato rifiutato il rinnovo del permesso di soggiorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento