Cronaca Via Casalecchio

Famiglia intossicata dal monossido di carbonio, gravi due bambini

L'allarme è scattato nella serata di giovedì facendo accorrere le ambulanze del 118 e i vigili del fuoco

Un'intera famiglia intossicata dal monossido di carbonio, nella serata di giovedì, con una bambina ricoverata in gravi condizioni. L'allarme è scattato verso le 22 in via Casaleccio, al numero 39, quando i componenti di un nucleo famigliare, di origini marocchine, hanno iniziato ad accusare dei malori ed hanno chiamato il 118. Sul posto sono accorse due ambulanze e l'auto con il medico a bordo e, i sanitari, sospettando una intossicazione dal gas hanno richiesto l'aiuto dei vigili del fuoco. Il personale del 115 ha monitorato gli ambienti e, dai primi riscontri, pare che il monossido si sia sprigionato da un braciere tenuto acceso nell'abitazione per diverse ore. In tutto sono state 5 le persone a rimanere intossicate, due uomini 40enni, una donna 28enne e due bambini, una femmina di 1 anno e un maschio di 3, con questi ultimi che erano in serie condizioni e sono stati tutti trasportati d'urgenza al pronto soccorso. Nel corso della notte, vista la situazione, si è deciso per un trasferimento all'ospedale di Ravenna per sottoporli a un ciclo di sedute in camera iperbarica, in maniera da eliminare il gas dal loro sangue, e non sarebbero in pericolo di vita. Tutti, comunque, restano ricoverati in ospedale dove, i medici, continueranno a monitorare le loro condizioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglia intossicata dal monossido di carbonio, gravi due bambini

RiminiToday è in caricamento