menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ingrosso con giocattoli senza marchio Cee: maxi multa al titolare

Scoperto lunedì mattina dai Carabinieri di Rimini un negozio di accessori fashion all’ingrosso gestito da cinesi che vendeva giocattoli di vario genere senza il marchio Cee

Scoperto lunedì mattina dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rimini un negozio di accessori fashion all’ingrosso gestito da cinesi che vendeva giocattoli di vario genere senza il marchio Cee. Tutto è partito dal controllo di un nordafricano in via Rimembranze, che si aggirava con fare sospetto nei pressi del punto vendita I militari hanno deciso di controllarlo  all’uscita dell’esercizio commerciale e verificare cosa avesse da nascondere.

L'individuo aveva acquistato delle borse da donna prive di marca per un prezzo di circa 50 euro. Alle contestazioni mosse dai militari circa l’acquisto irregolare di merce venduta al dettaglio dagli esercenti cinesi, muniti esclusivamente di autorizzazione alla vendita all’ingrosso, il cittadino di colore ha riferito le modalità dell’acquisto senza rilascio di alcuna ricevuta fiscale, confessando inoltre di non essere munito di partita iva.

I militari dell’Arma a questo punto hanno deciso di procedere ad accertamenti all'interno dell'ingrosso con il personale della Guardia di Finanza della Sezione Navale di Rimini per gli ulteriori controlli in materia di evasione fiscale. E' così emersa inoltre  la presenza di alcune scatole contenti giocattoli di vario tipo che risultavano mancanti del prescritto delle direttive CEE  in ordine alla sicurezza degli stessi.

Inoltre è stato anche verificato che in alcuni casi sebbene stampigliata sulle scatole, di fatto la medesima non era riportata sul gioco all’interno, oltre a ciò sulle confezioni non vi era l’indicazione prescritta in lingua italiana. Nel proseguo degli accertamenti alla merce esposta è stata notata la presenza di modellini  in scala di moto modello Custom  in metallo, di macchine d’epoca  e di guerrieri con armatura e modello Terminator con capo a teschio.

Sulle rispettive scatole di imballaggio non riportavano la specifica prescrizione  di  “prodotto destinato a persone di età superiori a 14 anni”. Si è proceduto al sequestro di  500 scatoloni di merce in violazione alla regolamentazione dei prodotti a marchio Cee. Al titolare della licenza – presente sul posto -  verrà contestata la sanzione prevista di euro  1.500 a 10mila euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento