Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Rimini Holding, approvato il bilancio: nel prossimo triennio risorse al Comune per oltre 4 milioni

In fase di studio dismissioni Caar, Amir e Romagna Acque

Risorse al Comune nel prossimo triennio per 4,2 milioni di euro e un indebitamento destinato a estinguersi entro la metà del 2023. Sono alcuni dei numeri del bilancio 2021-2023 di Rimini Holding, la cassaforte delle partecipate del Comune romagnolo, approvato dal Consiglio comunale 17 voti favorevoli e 12 contrari. Il budget presenta risultati economici previsionali positivi di circa 2,8 milioni di euro nel 2021, di circa tre milioni nel 2022 e 2,5 nel 2023, con previsione di distribuzione di risorse al Comune rispettivamente per 2,6 milioni e 800.000 euro per gli anni 2022 e 2023.

"Un percorso positivo- sottolineano da Palazzo Garampi- a cui si associa il dato di un debito sceso a circa 845.000 euro a fine 2020 e che sarà completamente estinto entro la metà del 2023". Rispetto invece all'attuazione del piano di razionalizzazione delle partecipate, tra il 2021 e 2022 potrebbe interessare da una parte il Centro agro-alimentare riminese, dall'altra Amir e Romagna Acque-Società delle Fonti, "due operazioni al momento oggetto di approfondimento", che "si integrano a quelle già previste": il completamento della liquidazione di Rimini Reservation e la vendita integrale della partecipazione in Riminiterme. A luglio scorso il Comune ha pubblicato un avviso per la raccolta di manifestazioni di interesse per l'acquisto dell'82,67% del capitale sociale di Riminitermeo, in alternativa, del 100% di Rimiterme Sviluppo. All'avviso ha risposto la società Renco, sulla cui offerta è stata redatta una relazione di approfondimento.

(Agenzia Dire)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini Holding, approvato il bilancio: nel prossimo triennio risorse al Comune per oltre 4 milioni

RiminiToday è in caricamento