Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Giovane muore per overdose, indagini lampo: quattro giovani in manette

E' morto giovedì mattina in casa, stroncato da un'overdose di cocaina. E' la fine di Simone Battelli, riminese di 25 anni, conosciuto per aver aperto un bar ludoteca dove venivano organizzate serate musicali

E' morto giovedì mattina in casa, stroncato da un'overdose di cocaina. E' la fine di Simone Battelli, riminese di 25 anni, conosciuto per aver aperto un bar ludoteca dove venivano organizzate serate musicali. Rapide le indagini della Squadra Mobile, che hanno arrestato tre albanesi di 24, 26 e 31 anni (ora al 'Casetti'), e la ragazza rumena di 25 anni (associata al carcere femminile di Forlì). A tutti e quattro viene contestata la "morte del 25enne come conseguenza di altro reato".

Il giovane sarebbe stato stroncato da un'overdose di cocaina, probabilmente iniettata, ma sarà l'autopsia a stabilire con esattezza le cause della morte. Sabato alle 11,30 sarà infatti conferito l'incarico al medico legale per eseguire l'esame autoptico. Durante le perquisizioni nei due appartamenti occupati dai 4 è stata trovata della droga.

La quantità maggiore, si parla di 150 grammi di cocaina, dello stesso tipo di quella rinvenuta in minima quantità in casa del 25enne deceduto, è stata sequestrata in casa del 31enne, che pare fosse il leader del gruppo. Pochi grammi di cocaina sono stati trovati anche in casa degli altri e nella borsa della ragazza rumena, legata sentimentalmente ad uno degli albanesi col quale convive insieme al cugino di questo.

Gli inquirenti sarebbero arrivati sulle tracce dei 4 attraverso il telefono cellulare della vittima, attirando così in una trappola uno degli stranieri. Gli arrestati sono difesi di fiducia dall'avvocato Massimiliano Orrù e d'ufficio dagli avvocati Monica Gabrielloni e Massimo Succi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane muore per overdose, indagini lampo: quattro giovani in manette

RiminiToday è in caricamento