Cronaca

Pullman nel mirino della polizia Stradale, raffica di sanzioni per mezzi non sicuri

Un mezzo con targa albanese, adibito al trasporto internazionale di passeggeri, ha collezionato una impressionante serie di multe

La polizia Stradale di Rimini ha intensificato i controlli  sia sui mezzi pesanti che sui pullman che arrivano in Riviera e, solo nei primi 4 mesi dell'anno, sono stati circa 1000 i veicoli controllati a tutela, soprattutto, dei viaggiatori. Nel fine settimana appena trascorso, sono stati 50 gli autobus ispezioni e sono state elevate 7 sanzioni per mancato rispetto dei fogli registrazione del conducente, 5 sanzioni  per inefficienza dei sistemi di sicurezza dei veicoli. L'ultimo pullman a finire nel mirino degli agenti della Stradale, nella mattinata di lunedì 11 maggio, è stato un pullman albanese, adibito al trasporto internazionale di passeggeri, che ha collezionato una impressionante serie di multe. Il veicolo non rispettava nessuno dei requisiti minimi per la sicurezza e il personale della Stradale ha scoperto estintori non revisionati, parabrezza lesionato e cassetta di pronto soccorso scaduta. A tutto questo si deve aggiungere la mancanza di documentazione inerente il trasporto internazionale di passeggeri.

In tutto sono state elevate sanzioni per 2500 euro che, il conducente, ha dovuto pagare immediatamente per evitare il fermo del pullman. La scorsa settimana analoga sorta era capitata ad un autobus con targa tedesca che aveva effettuato un trasporto di passeggeri dalla Germania a Bellaria Igea Marina. Anche in occasione dei viaggi di istruzione, organizzati dalle scuole della provincia, la polizia Stradale a campione procede al controllo degli autobus prima che venga effettuato il previsto viaggio.      

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pullman nel mirino della polizia Stradale, raffica di sanzioni per mezzi non sicuri

RiminiToday è in caricamento