menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Terrore in via Brighenti, aggrediscono e rapinano connazionali: 3 romeni in manette

Violenta rapina a mano armata, all'1.20 di lunedì, in via Brighenti a Rimini dove tre romeni sono stati affrontati da altrettanti connazionali armati di un coccio di vetro e di un coltello

Violenta rapina a mano armata, all'1.20 di lunedì, in via Brighenti a Rimini dove tre romeni sono stati affrontati da altrettanti connazionali armati di un coccio di vetro e di un coltello. Le tre vittime, un 26enne, un 43enne e una 30enne, stavano camminando lungo la strada quando sono stati avvicinati e accerchiati dai malviventi. Sotto la minaccia di un coccio di vetro e di una lama i tre romeni hanno minacciato i connazionali per farsi consegnare i contanti ma ne è nata una colluttazione.

Ad avere la peggio è stata la ragazza, colpita al volto con un pugno e derubata del portafoglio contenente 100 euro. Dopo aver preso i soldi, i tre aggressori sono fuggiti verso la stazione ferroviaria mentre,  le vittime hanno chiamato la polizia. Sul posto sono arrivate due Volanti e, dopo essersi fatti descrivere i rapinatori, è iniziata la caccia ai tre. Dopo pochi minuti, due dei tre romeni sono stati acciuffati uno in piazzale Cesare Battisti e, l'altro, nei pressi di un locale nelle vicinanze.

Il terzo, invece, è stato arrestato dopo pochi minuti sempre nei pressi del locale. A finire in manette sono stati un 38enne, un 28enne e un 27enne tutti già noti alle forze dell'ordine con l'accusa di rapina aggravata in concorso. Al termine delle formalità di rito, i romeni sono stati portati in carcere in attesa della convalida.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento