menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rimini, scuola e insegnanti contro bullismo cyberbullismo e disagio giovanile

Più del 50% dei 900 insegnanti degli istituti scolatici della provincia di Rimini partecipano a seminari di formazione per la prevenzione bullismo e disagio giovanile

Il bullismo è un delle manifestazioni più evidenti del disagio dei giovani. Dalle sue forme più tradizionali fatte di prevaricazione, legge del più forte e mini gang, si passa sempre più spesso alla sua nuova e altrettanto pericolosa declinazione web e su social media. Un fenomeno con cui scuola, insegnanti e famiglie si confrontano ogni giorno. A dimostrare quanto il tema sia sentito e considerato rilevante da educatori, famiglie e dagli stessi ragazzi, arriva il successo di partecipanti del progetto di prevenzione organizzato da Franca Berardi del settore politiche giovanili dell’Ufficio Scolastico Regionale, in collaborazione con il GOP. Sono 461 i docenti, più del 50% dei 900 insegnanti delle 38 scuole di ogni ordine e grado della provincia di Rimini, ad avere aderito al seminario in programma domani (mercoledì 14 dicembre, ore 15.00-18.00) al teatro “A. Tarkovskij” di via Brandolino. Protagonista del convegno, chiaro fin dal suo titolo “La grande bullezza” viaggio nella scuola; come riconoscere i bulli e dar loro una sonora ora di lezione”, il professore Massimo Bini.

“Dal primo incontro che abbiamo svolto in novembre, ‘Insegnare al tempo dei nativi digitali’, tenuto da Pier Cesare Rivoltella e a cui erano presenti 400 colleghi, il numero delle adesioni in arrivo da 34 dei 38 istituti del nostro territorio, è ancora salito – spiega Franca Berardi – così abbiamo dovuto cercare un luogo più capiente per l’iniziativa di domani e per quelle in programma nei primi mesi del prossimo anno”. Il prossimo 8 febbraio è infatti in programma l’appuntamento, aperto anche a genitori, “Riprendiamoci l'educazione, l'alleanza scuola famiglia”, di Riziero Zucchi. Mentre la chiusura del percorso formativo, in cartellone questa volta al teatro di Riccione (16 febbraio), è riservata all’incontro/spettacolo per studenti e insegnanti: “Il peso delle parole. Storie di vita online”, del giornalista e conduttore Luca Pagliari.

E a sottolineare e spiegare l’approccio dei seminari su bullismo e disagio, è la frase di Alessandro Manzoni scelta dal GOP come titolo del progetto: “Vi son dei momenti in cui l’animo, particolarmente de’ giovani, è disposto in maniera che ogni poco d’istanza basta ad ottenere ogni cosa che abbia un’apparenza di bene e di sacrificio…”. Come dire, sta a adulti e educatori costruire un rapporto veritiero con gli studenti e realizzare le condizioni che favoriscono nei giovani la nascita di autostima e consapevolezza di sé. I veri antidoti al bullismo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Alla scoperta dei luoghi della fede: il viaggio è anche online

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento