Torna a casa ubriaco fradicio e picchia mamma e sorella

La donna che ha telefonato ha riferito che il fratello, tornato a casa completamente ubriaco, aveva picchiato sia lei che la madre

Una chiamata al 112 introno alle 16 di giovedì a Bellaria per una lite in famiglia. La donna che ha telefonato ha riferito che il fratello, tornato a casa completamente ubriaco, aveva picchiato sia lei che la madre. La pattuglia intervenuta ha parlato  con le due donne che, nel confermare quanto dichiarato nella richiesta d’intervento, hanno aggiunto che l’uomo si era allontanato alla guida della auto senza dire dove era diretto. E' stata fornita la targa ed il modello del veicolo a tutte le pattuglie in servizio esterno al fine di cercare di individuare il soggetto.

Mamma e figlia hanno poi aggiunto che l’uomo, fino a quel momento aveva manifestato solo un’aggressività verbale e mai si era permesso di picchiarle. Contestualmente l’uomo è rientrato a casa a bordo dell’autovettura segnalata, ma essendo in evidente stato di ubriachezza, è stato sottoposto a controllo con l'etilometro e, visto l’esito positivo, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza alcolica con ritiro della patente di guida.

Un'altra lite, un'altra chiomata al 112, sempre giovedì. Questa volta a Rimini. La direttrice di un hotel, ha chiesto l'aiuto dei Carabinieri poiché era in atto un’accesa lite scaturita da problematiche con una sua dipendente. La pattuglia dell’Aliquota Radiomobile giunta prontamente sul posto provvedeva a generalizzare la richiedente ed il giovane con il quale l’interessata stava litigando. I militari appuravano che il giovane è il marito di una ragazza che, dopo aver lavorato per un breve periodo alle dipendenze dell’albergo, non ha ancora ricevuto il compenso pattuito. La richiedente cercava di spiegare al giovane che non sarebbe riuscita a soddisfare la sua richiesta prima del 10 giugno. L’intervento dei Carabinieri ristabiliva la calma e, una volta informate le parti sulle facoltà di legge, il giovane lasciava la struttura.  
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento