Cronaca

Ultimatum del Comune: pronti a sgomberare "Casa don Gallo"

La struttura di via de Warthema occupata abusivamente da alcune associazioni, presentato anche il conto delle utenze

Si preannuncia un nuovo autunno di tensione in via Dario Campana con il Comune di Rimini che ha intimato alle associazioni No Border e Rumori Sinistri di sgomberare la struttura di via de Warthema, che accoglie i senza tetto, occuata abusivamente. Lo stabile, che nell'inverno scorso era stato utilizzato per fronteggiare l'emergenza abitativa, sarebbe dovuto essere lasciato libero dalle due associazioni lo scorso 16 aprile quando, la convenzione stipulata con l'amministrazione riminese, era scaduta. Così non è stato e, nei giorni scorsi, palazzo Garampi ha inviato una lettera in cui si intima di lasciare la struttura e il pagamento delle utenze per un totale di 1800 euro pena il mancato svincolo dei 15mila euro non ancora corrisposti dal Comune alle associazioni per il lavoro svolto. Nella lettera di diffida, inoltre, si avanza l'ipotesi di uno sgombero forzoso e, in caso di mancato rilascio dello stabile, togliere a No Border e Rumori Sinistri la possibilità di presentarsi a istruttorie e assegnazioni pubbliche. Manila Ricci, legale rappresentate di Romori Sinistri, si è detta contrariata per quanto scritto dall'amministrazione comunale e ha annunciato di portare le prorprie ragioni direttamente in consiglio comunale giovedì prossimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ultimatum del Comune: pronti a sgomberare "Casa don Gallo"

RiminiToday è in caricamento