menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Non si ferma all'alt, poi aggredisce e insulta i Carabinieri

Fugge in auto nonostante l'alt del Carabinieri. Intorno alle 5 di lunedì mattina i militari dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rimini

Fugge in auto nonostante l'alt del Carabinieri. Intorno alle 5 di lunedì mattina i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Rimini, durante un servizio di controllo del territorio, hanno arrestato il 33enne cittadino ucraino R.A., perché, in viale Rodriguez, mentre si trovava alla guida della sua autovettura, nonostante gli fosse stato intimato di fermarsi per il conseguente controllo, ha cercato di darsi alla fuga nel tentativo di sottrarsi alle verifiche mediante etilometro.

Dopo un breve inseguimento i Carabinieri sono riusciti a fermare l’interessato che ha aggredito i militari con spinte e calci, cercando di divincolarsi e rifiutando di sottoporsi al controllo. Non contento, il giovane ha inoltre insultato i Carabinieri con minacce ed ingiurie, continuando anche in caserma.


Condotto davanti al Giudice Monocratico di Rimini, dopo la convalida dell’arresto, lo straniero è stato condannato a sei mesi di reclusione con la pena sospesa. Gli è stata inoltre ritirata la patente, mentre l’autovettura, una Toyota Rav 4, è stata sottoposta a sequestro preventivo in attesa del provvedimento di confisca.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento