rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Bellariva / Lungomare Giuseppe di Vittorio

Ritrovato cadavere in mare, la Procura dispone l'autopsia sui poveri resti

La macabra scoperta nella tarda mattinata di giovedì, sulla battigia è intervenuta la Capitaneria di porto e il personale del 118

L'allarme è scattato intorno alle 10.45 di giovedì quando, dalla spiaggia del Bagno 68 di Rimini è arrivata la segnalazione di un cadavere che galleggiava nello specchio di mare antistante allo stabilimento balneare. Sul posto è intervenuta la Capitaneria di porto e il personale del 118 mentre, nel frattempo, i poveri resti sono stati spinti dalla corrente fin sulla battigia. Il medico non ha potuto far altro che dichiarare il decesso e, poco lontano, sono stati trovati dei vestiti e uno zaino. Dai primi accertamenti il corpo, riaffiorato con solo la biancheria intima addosso, sarebbe quello di un 37enne cittadino della Repubblica Ceca. Il cadavere, su disposizione del pubblico ministero di turno, è stato quindi trasportato in obitorio per essere sottoposto ad autopsia per accertare le cause del decesso.

recupero cadavere spiaggia - 2495-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovato cadavere in mare, la Procura dispone l'autopsia sui poveri resti

RiminiToday è in caricamento