menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

RivieraBanca Basket Rimini e Arop Onlus portano i doni ai piccoli di Oncoematologia

Emozionati i cestisti, che non sono entrati nel reparto per motivi di sicurezza, hanno incontrato due piccole ospiti consegnando loro i regali

Anche quest'anno RivieraBanca Basket Rimini e Arop Onlus si ritrovano insieme per regalare un sorriso ai bambini del reparto di Oncoematologia Pediatrica dell'Ospedale Infermi di Rimini. Non potendo recarsi presso l'ospedale stesso per via della situazione legata al Covid, una delegazione composta da coach Massimo Bernardi, da Nicholas Crow, Alexander Simoncelli, Paolo Carasso e il reparto comunicazione, ha raggiunto presso la sede di via Fogazzaro il presidente Roberto Romagnoli, la primaria del reparto Roberta Pericoli ed Ester Forlucci per la consegna simbolica di due dei regali per i bimbi stessi (tutti gli altri regali erano già stati portati in ospedale, tramite la delegazione Arop stessa).

E' stata un'ora toccante con le due bimbe a ricevere i regali dai giocatori. Roberto Romagnoli ci tiene tanto a ringraziare l'amministratore delegato Paolo Carasso per quello che viene fatto ogni anno per questi ragazzi e sottolinea quanto è importante che società come Rinascita Basket Rimini portino questo valore ad una realtà che nasce grazie alle esperienze di persone che hanno vissuto in prima persona il problema della malattia in questione.

"Il reparto - ribadisce il presidente - si è evoluto grazie all'intervento della dottoressa Pericoli e del suo staff che ha permesso all'Ospedale Infermi di diventare un'eccellenza del settore". La dottoressa Pericoli afferma che lo sport è fondamentale perché sempre vicino alla solidarietà e ad Arop, con cui c'è un'unità di intenti, poiché Arop è nata all'interno dell'Oncoematologia Pediatrica ed è cresciuta insieme a lei.  Inoltre aggiunge che in questo momento storico è ancora più importante aiutare i bambini con questi piccoli ma grandi gesti, soprattutto se fatti nell'ambito dell'attività sportiva che viene sempre più utilizzata per aiutare i ragazzi ad uscire dalla malattia.
 
Coach Bernardi parla di bambini che oggi lottano nel loro campo, per vincere la partita più difficile per loro e le proprie famiglie. "Arop ha organizzato un centro incredibile, non ero mai stato in questa sede ed è un gioiello. Quest'anno abbiamo letto tutte le letterine dei bimbi e abbiamo esaudito ogni loro richiesta e andiamo fieri di dare loro questa gioia.
Buon Natale a questi bambini, sperando che possano realizzare il sogno più grande, quello della guarigione". Molto emozionati anche Alex Simoncelli e Nicholas Crow che hanno consegnato a Amber e Althea le due bimbe ospiti della casina i giochi che avevano richiesto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento