rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca Rimini Nord / Via Tosca

Rivoluzione Padulli, in cantiere nuovo ponte e rotonda. I lavori si concluderanno in primavera

Una serie di opere che hanno l’obiettivo di collegare in sicurezza il quartiere Padulli con la Statale 16 e di eliminare l’accesso carrabile dalla via Tosca dei mezzi pesanti

Dal 24 ottobre gli interventi per migliorare l’accesso al quartiere Padulli, già avviati nel luglio scorso nella loro fase preliminare, si concentreranno sulla via Tosca per realizzare una serie di opere che hanno l’obiettivo di collegare in sicurezza il quartiere Padulli con la Statale 16 e di eliminare l’accesso carrabile dalla via Tosca dei mezzi pesanti.

Per illustrare le fasi dei cantieri, le tempistiche e l’impatto sulla viabilità, l’amministrazione comunale ha tenuto un incontro pubblico nella scuola elementare dei Padulli al quale erano presenti l’assessora alla mobilità Roberta Frisoni, l’assessore ai lavori pubblici Mattia Morolli, il dirigente infrastrutture e qualità ambientale del comune di Rimini, Alberto Dellavalle e il dirigente del settore mobilità Carlo Michelacci.

Entrano dunque nel vivo i lavori previsti dal Lotto C, a completamento di quelli realizzati nell’ambito del lotto A e B con cui si è già realizzata la rotatoria sulla Statale16, il ponte sul Deviatore Ausa e una rotatoria urbana sulla via Aldo Moro. I lavori prevedono ora la realizzazione del prolungamento via Tosca, di un nuovo ponte sul Fosso Mavone in adiacenza alla Statale 16 e di una rotatoria urbana in corrispondenza del nuovo accesso allo stabilimento ex-Valentini (ora Marinelli) e collegamento alla rotatoria sulla Statale 16 precedentemente realizzata con il lotto A e B.

Parallelamente si procede alla traslazione della pista ciclabile di sottopasso alla Statale lato monte della nuova strada e alla realizzazione di un collegamento ciclopedonale su via Tosca seguito da un percorso pedonale fino Via Padulli. Un intervento che, a partire dal mese di febbraio e per circa 80 giorni, prevede la chiusura dell’attuale pista ciclopedonale e del passaggio sotto al ponte per consentire il completamento dell’intervento.

Verrà realizzata una nuova pubblica illuminazione sulla via Tosca e nelle strade nuove e verrà predisposta l’installazione di tre telecamere di video sorveglianza. La fine del cantiere è prevista nella primavera 2023 e al termine degli interventi l’attuale accesso alla Statale Adriatica antistante l’antincendio riminese sarà chiuso.

“L’incontro pubblico è stato l’occasione per illustrare le fasi salienti di questo intervento – commentano l’assessore ai lavori pubblici Mattia Morolli e l’assessora alla mobilità Roberta Frisoni – che darà maggior fluidità alla circolazione su un’arteria stradale fondamentale per gli spostamenti sul territorio e consentirà di compattare la città a mare e a monte dell’Adriatica. La riorganizzazione della via Tosca e della viabilità del quartiere Padulli sarà attentamente monitorata dall’amministrazione comunale e fra qualche mese, a cantiere inoltrato, verrà fatto un nuovo incontro con la cittadinanza per entrare nel merito e approfondire le richieste che sono state avanzate da parte dei residenti per migliorare l’accessibilità di alcune aree specifiche. Assieme ai lavori che stiamo portando avanti con Autostrade per l’Italia sulla Statale Adriatica con la realizzazione di rotatorie e collegamenti ciclopedonali, con questo intervento stiamo dando concretezza ad una pianificazione che mette al centro la ricucitura fra tutto ciò che vive e produce a monte e a mare della Statale 16”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione Padulli, in cantiere nuovo ponte e rotonda. I lavori si concluderanno in primavera

RiminiToday è in caricamento