Rocambolesco inseguimento: i Carabinieri scoprono un'auto "enoteca"

Rocambolesco inseguimento nella notte scorsa, per i militari del Nucleo Radiomobile sempre della Compagnia dei Carabinieri della “Perla Verde”.

Due giorni movimentati sul piano operativo per i Carabinieri della Compagnia di Riccione, guidata dal Capitano Marco Califano. Nel pomeriggio di venerdì, i militari di Cattolica, dopo vari accertamenti condotti sul territorio, hanno rintracciato e tratto in arresto P.F. 44enne, imprenditore pregiudicato di origini tarantine, raggiunto da un provvedimento di cumulo pene da parte del Tribunale di Taranto per i reati di truffa, falsità in scrittura privata e bancarotta fraudolenta. L’uomo, dopo essere stato individuato – al termine delle formalità di rito – è stato associato presso la Casa Circondariale  di Rimini a disposizione del giudice    

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INSEGUIMENTO - Rocambolesco inseguimento nella notte scorsa, invece, per i militari del Nucleo Radiomobile sempre della Compagnia dei Carabinieri della “Perla Verde”. Dopo una segnalazione giunta al numero di emergenza “112” sulla presenza di un’autovettura sospetta che si aggirava a Coriano, è stata intercettata effettivamente una Opel Astra appartata in area rurale e con a bordo tre soggetti. I tre occupanti, alla vista dei militari, si sono dati improvvisamente a una precipitosa fuga: ne è scaturito un rocambolesco inseguimento al termine del quale i tre individui hanno il controllo dell’auto, la quale è stata poi abbandonata allo scopo di proseguire la fuga a piedi, nelle campagne circostanti. I tre soggetti, approfittando dell’oscurità, sono riusciti a dileguarsi. All’interno del veicolo, rubato a Montefiore Conca qualche giorno fa, i Carabinieri hanno trovato vari elettro-utensili e materiale da scasso di ingente valore, ma soprattutto una rifornitissima e pregiatissima “enoteca portatile” con più di 80 bottiglie tra vini pregiati, champagne e liquori vari, con ogni probabilità asportati nei giorni scorsi dalla banda di ladri-somellier.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento