Rue a Rimini, la III commissione dà il via libera al testo definitivo

Saranno favoriti in particolare tutti quelle opere che mirano alla riqualificazione del patrimonio esistente e a migliorare la fruizione e lo sviluppo delle zone strategiche

Al termine del confronto di questa mattina in III commissione consiliare, ha avuto parere favorevole col voto della maggioranza la stesura definitiva del Rue, uno dei nuovi strumenti di pianificazione urbanistica della città, che superato il passaggio, è già stato inserito nell’aggiuntivo dell’ordine del giorno del Consiglio comunale di martedì per la sua definitiva approvazione. Rispetto alla versione del Regolamento urbanistico edilizio adottata nel marzo 2011, il Rue è stato oggetto d’importanti modifiche e aggiornamenti dovuti sia alle intervenute novità normative a livello statale che regionale nonché alla volontà di adeguare tale strumento ai nuovi principi di gestione del territorio in sintonia con il Masterplan Strategico approvato dal Consiglio Comunale. Come noto il Rue rappresenta, uno strumento innovativo sia sul fronte del contenuto sia per la modalità di redazione, adozione e approvazione, uno strumento che saprà dar certezze a chi vuole investire e riqualificare senza rapportarsi al territorio con meri fini di speculazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Diversi sono quindi gli interventi che con l’approvazione di questo strumento saranno favoriti e, in particolare, tutti quelli che mirano alla riqualificazione del patrimonio esistente e a migliorare la fruizione e lo sviluppo delle zone strategiche. La possibilità d’interventi di ristrutturazione edilizia che potrà consentire anche i frazionamenti delle unità immobiliari o con l’introduzione di premi edificatori fino al 25% delle superfici per interventi finalizzati alla riqualificazione del patrimonio edilizio. Diverse poi le forme di premialità per la riqualificazione del comparto turistico, nelle quali troveranno collocazione anche il riutilizzo delle strutture fatiscenti ormai prive valore economico. Anche negli ambiti produttivi ci saranno maggiori possibilità di usi essendo state ampliate le destinazioni ammissibili, anche per consentire di recuperare edifici ora non utilizzati e abbandonati, così come una serie di norme specifiche sono state previste su temi come i dehors, le edicole, le tende, le aree per gioco e sport, ecc… Prevista inoltre una disciplina specifica per le opere temporanee e stagionali. Il Rue del Comune di Rimini ha registrato il parere favorevole della III Commissione consiliare con 19 voti favorevoli e 9 contrari. 2 i consiglieri che si sono astenuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento