San Giovanni, consegnate le pigotte Unicef ai nati marignanesi

L'iniziativa si pone l'obiettivo di salvare bambini nei paesi in via di sviluppo, finanziando l'acquisto di un kit salvavita grazie all'adozione di una Pigotta

Il Comune di San Giovanni in Marignano ha voluto festeggiare anche quest’anno i nati del 2018, aderendo per il secondo anno all'iniziativa Unicef dedicata alle amministrazioni comunali: "Per ogni bambino nato un bambino salvato". L'iniziativa si pone l'obiettivo di salvare bambini nei paesi in via di sviluppo, finanziando l'acquisto di un kit salvavita grazie all'adozione di una Pigotta (la popolare bambola di pezza simbolo dell'Unicef), per ogni nuovo nato nel Comune, creando così un ponte di solidarietà tra i bambini italiani appena nati ed i bambini nei Paesi in via di sviluppo. La Pigotta, che viene regalata al nuovo cittadino, ed è realizzata a mano e dunque unica, grazie all’impegno ed alla creatività dei volontari Unicef, diventa un simpatico gesto di benvenuto e, nello stesso tempo, un importante e concreto atto di solidarietà, che permetterà ad un bambino lontano di nascere e crescere sano, grazie alla somministrazione di un pacchetto di interventi salvavita, che comprende vaccinazioni, vitamina A, sali per la reidratazione, antibiotici e zanzariere contro la malaria.

Sabatomattina la consegna è avvenuta alla presenza del sindaco Daniele Morelli e del vice sindaco Michela Bertuccioli, nonché dei simpatici Elfi di Natale della Pro Loco, che hanno dato ai bambini appuntamento questo pomeriggio e domani con tante attività in occasione dell’Antica Fiera di Santa Lucia. “Siamo felici di aderire a questa importante iniziativa - sottolinea il sindaco - in quanto crediamo abbia un particolare valore e rappresenti un’occasione importante per incontrare le famiglie, porgere gli auguri per le imminenti festività, ma anche per lanciare un importante messaggio di solidarietà: il sostegno ad Unicef e ai bambini meno fortunati”. Chi non avesse avuto modo di ritirare la Pigotta, può richiederla presso il Comune (segreteria), entro il mese di Gennaio, presentandosi, negli orari di apertura del servizio, con la lettera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento