Scade il 16 marzo il bando per l’assegnazione di alloggi pubblici

Il bando emesso dal Comune di Riccione per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica mediante graduatoria di pubblico concorso scade il prossimo 16 marzo

Il bando emesso dal Comune di Riccione per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica mediante graduatoria di pubblico concorso scade il prossimo 16 marzo. La graduatoria avrà validità biennale, dalla data della sua approvazione definitiva. Il bando può essere letto e scaricato in forma integrale dal sito istituzionale del Comune www.comune.riccione.rn.it.

Le domande devono essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di Riccione in via Vittorio Emanuele II n° 2 nei giorni feriali: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 14, giovedì dalle 8 alle 17. I moduli di richiesta si possono anche ritirare presso l’Ufficio comunale Assistenza e Casa, via Flaminia n° 41, Riccione San Lorenzo,  nei giorni: lunedì, martedì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e il giovedì dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 14 alle 17.Il bando emesso dal Comune di Riccione per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica mediante graduatoria di pubblico concorso scade il prossimo 16 marzo.

La graduatoria avrà validità biennale, dalla data della sua approvazione definitiva. Il bando può essere letto e scaricato in forma integrale dal sito istituzionale del Comune www.comune.riccione.rn.it. Le domande devono essere presentate all’Ufficio Protocollo del Comune di Riccione in via Vittorio Emanuele II n° 2 nei giorni feriali: lunedì, martedì, mercoledì e venerdì dalle 8 alle 14, giovedì dalle 8 alle 17. I moduli di richiesta si possono anche ritirare presso l’Ufficio comunale Assistenza e Casa, via Flaminia n° 41, Riccione San Lorenzo,  nei giorni: lunedì, martedì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30 e il giovedì dalle ore 8.30 alle 13.30 e dalle 14 alle 17.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento