Scherzi tra colleghe su Facebook si trasformano in denuncia

Una 34enne del riminese è accusata di diffamazione da una collega di lavoro a causa di un fotomontaggio pubblicato sul social network

Si è conclusa con una denuncia per diffamazione lo scherzo di una 34enne, residente nel riminese, nei confronti di una collega di lavoro 30enne. L'accusata, secondo quanto ricostruito, aveva realizzato un fotomontaggio nel quale il viso della vittima era stato "incollato" al corpo di una gallina per poi essere postato su Facebook e condiviso con tutti i contatti della 34enne. Uno scherzo allusivo e di cattivo gusto che ha mandato su tutte le furie la collega più giovane la quale, dopo aver scoperto di essere finita su internet trasformata in gallina, ha presentato una denuncia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento