"Se rivuoi il tuo cellulare devi pagarmi", napoletano arrestato per tentata estorsione

A finire in manette è stato un 47enne, bloccato in flagranza dai carabinieri, che aveva preso di mira un riccionese il quale si era visto "soffiare" l'iPhone 4s all'interno di una tabaccheria

Tutto è iniziato nel tardo pomeriggio di lunedì quando la vittima, verso le 19, ha chiamato il 112 raccontando di essere vittima di una estorsione. Secondo quanto raccontato dall'uomo, poco prima mentre si trovava in una tabaccheria era stato derubato di un IPhone 4s e, quando ha provato a fare il numero, dall'altro capo gli ha risposto una voce maschile che lo invitava caldamente a sborsare 50 euro se voleva riavere il cellulare.

Quando i carabinieri sono arrivati dalla vittima, questa ha poi spiegato di aver ricevuto nel frattempo una chiamata dal ricattatore che gli dava appuntamento a Coriano nei pressi di una rotatoria della Sp31. Il derubato, insieme ai carabinieri, è andato all'appuntamento ma, al momento dello scambio, i militari dell'Arma sono intervenuti bloccando un 47enne napoletano, già noto alle forze dell'ordine, che è stato arrestato con l'accusa di tentata estorsione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento