Sgominata banda di nomadi, raffica di furti e rapine lungo la dorsale adriatica

Da Treviso fino ad Ancona, sono ritenuti responsabili di una ventina di colpi prevalentemente ai danni di anziani

I carabinieri hanno dato esecuzione ad  un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del 
tribunale di Ancona, nei confronti di tre cittadini italiani di etnia  rom, ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata  ai furti in abitazione e rapina. Le indagini, condotte dalla stazione carabinieri di Numana e coordinate dalla procura della repubblica di Ancona, hanno consentito di disarticolare un gruppo criminale della provincia di Roma, ritenuto responsabile di venti furti in abitazione, uno dei quali finito in  rapina, prevalentemente a danno di vittime anziane, spesso raggirate,  consumati nelle province di Ancona, Pesaro Urbino, Arezzo, Terni, L'Aquila, Ravenna, Rimini, Firenze, Pisa, Gorizia Udine e Treviso. 

QUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento