Si abbuffano al ristorante e scappano senza pagare il conto. Presi dalla polizia

Hanno ordinato un pranzo completo in un ristorante del centro storico ma, al momento di saldare il conto, hanno esibito una carta di credito scoperta e sono fuggiti per non farsi identificare dal titolare del locale

Hanno ordinato un pranzo completo in un ristorante del centro storico ma, domenica a pranzo, al momento di saldare il conto hanno esibito una carta di credito scoperta e, per non farsi identificare dal titolare del locale, sono fuggiti a gambe levate. Sul posto è stato richiesto l'intervento della polizia che, dopo aver ascoltato alcuni testimoni, ha iniziato la caccia ai due scrocconi riuscendo a bloccarli poco lontano. Entrambi italiani, di 39 e 51 anni, avevano dei precedenti specifici e hanno ammesso di essere scappati senza pagare il conto. Mentre uno dei due si è mostrato pentito con gli agenti, il secondo si è addirittura mostrato insofferente per il tempo che i poliziotti gli stavano facendo perdere. Alla richiesta del personale della polizia di aprire il portafoglio l'uomo, che aveva 30 euro in contanti e temendo che gli venissero presi per pagare parte del conto, ha iniziato a spintonare un agente e, oltre a finire denunciato come il compare per insolvenza fraudolenta, è stato deferito anche per resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento