menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Si teme l'aggressione ma è un clochard ubriaco crollato a terra per il troppo alcol

Le indagini ella polizia di Stato hanno accertato che l'uomo, poi ricoverato al "Bufalini" in gravi condizioni, ha fatto tutto da solo

lo avevano trovato riverso a terra col naso rotto, un trauma toracico e una grave emorragia interna. Lesioni che, in un . primo momento, avevano creato allarme facendo pensare alla vittima di una aggressione ma, alla fine, le indagini della polizia di Stato hanno accertato che si trattava di qualcosa di più banale anche se, un clochard 56enne di nazionalità romena, è in pericolo di vita ricoverato al "Bufalini" di Cesena. Tutto è iniziato nel pomeriggio di venerdì quando, verso le 16, un'ambulanza del 118 e accorsa in piazza Cavour, nel cuore del centro storico di Rimini, per soccorrere lo straniero che, ubriaco, era caduto pesantemente a terra riportando alcune lesioni. Trasportato al pronto soccorso, dopo qualche ora il 56enne decide di allontanarsi spontaneamente dal nosocomio tanto che, non trovandolo più, i sanitari decidono di chiudere la cartella clinica.

Il romeno, però, rispunta nuovamente nei pressi dell'Infermi dove, i passanti, lo vedono a terra privo di coscienza e allertano nuovamente il 118. Trasportato in pronto soccorso, questa volta la situazione appare più grave ai medici tanto che, per le lesioni, decidono un immediato trasferimento d'urgenza al "Bufalini" di Cesena mentre, allo stesso tempo, viene allertata anche la polizia di Stato temendo si possa trattare di un feroce pestaggio. Sono stati gli inquirenti della squadra Mobile che, grazie alle telecamere a circuito chiuso, hanno percorso a ritroso la vicenda del clochard escludendo l'aggressione.

Gli occhi elettronici, infatti, avevano "catturato" il 56enne già in piazza Cavour dove si vede il romeno barcollare per il troppo alcol ingerito fino a cadere pesantemente in avanti sbattendo la faccia sul selciato. Sempre le telecamere, questa volta quelle che sorvegliano il pronto soccorso e le sue adiacenze, lo inquadrano mentre si allontana dal nosocomio riminese e procedere barcollando fino alla rotatoria dove, per la secondo volta, crolla a terra svenuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

social

Ricette con uova, 4 idee creative da gustare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento