Sicurezza urbana, Poggio Torriana sostiene i gruppi di vicinato

A maggio un ciclo di incontri nelle frazioni in collaborazione con i Carabinieri di Villa Verucchio e la Cooperativa Fratelli è Possibile

Il Comune di Poggio Torriana, in collaborazione coi Carabinieri di Villa Verucchio e la Cooperativa Fratelli è Possibile, propone a partire dal mese di maggio il “Percorso partecipato per un vicinato vigile e solidale”. La discussione sul tema della sicurezza partecipata a Poggio Torriana è iniziata a settembre scorso quando l’Amministrazione, aveva organizzato un convegno formativo sull’esperienza dell’Associazione Controllo di Vicinato a supporto dei due gruppi di vicinato nati spontaneamente. La richiesta dei gruppi era quella di sviluppare un progetto analogo a quella del Controllo di Vicinato nel territorio comunale al fine di creare una rete di contrasto al fenomeno dei furti in abitazione. Per approfondire la fattibilità della richiesta, nei primi mesi del 2018 il Sindaco Amati ha convocato i referenti dei gruppi, alla presenza del Comandante Masini dei Carabinieri di Villa Verucchio e del Comandante Vandi della Polizia Municipale. Dall’incontro sono emersi, in particolare, due presupposti fondamentali per lo sviluppo del progetto: la trasmissione delle conoscenze necessarie ai cittadini su come contribuire efficacemente alla sicurezza urbana e il recupero della coesione sociale e dei rapporti di vicinanza per prevenire occasioni di reato.

L’idea scaturita dal confronto è che non è sufficiente essere inseriti in un gruppo whatsapp o installare cartelli lungo le vie che avvisino la presenza di gruppi di vicinato, ma è necessario conoscere le tipologie di truffe, sempre nuove che vengono messe in atto dai malviventi; è importante sapere come segnalare e cosa segnalare alle Forze dell’Ordine affinchè agiscano rapidamente e con efficacia; è altrettanto importante conoscere le persone del proprio vicinato per fare rete contro possibili furti e reati. Da qui l’esigenza di un percorso partecipato: in una prima fase i Carabinieri incontreranno i gruppi di vicinato e i cittadini nelle frazioni per informare sulle nuove truffe, su come segnalare reati sospetti, rispondere a dubbi e domande; gli appuntamenti iniziano venerdì 4 maggio nella frazione di Camerano alle ore 20,30 presso la Scuola elementare, proseguono venerdì 11 maggio ore 20,30 nella frazione di San Michele presso il Parco di via Vivaldi (in caso di maltempo l’incontro si svolgerà al centro sociale) e venerdì 18 maggio sempre alle 20,30 a Santo Marino presso la Scuola elementare Marino Moretti. Incontro conclusivo di questa prima fase sarà a cura della Cooperativa Fratelli è Possibile, in cui verrà approfondita la conoscenza dei gruppi di vicinato, come funzionano, come farne parte o esserne promotori. L’appuntamento è fissato al 31 maggio alle ore 20,30 presso il Centro Sociale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento