Cronaca

Spacciatore pedinato dai carabinieri: nel residence trovati droga e soldi

I militari da tempo controllavano i suoi spostamenti e lo hanno fermato in giro a Rimini con la cocaina nelle tasche

I carabinieri della Tenenza di Cattolica hanno fermato venerdì pomeriggio a Miramare un 25enne di origine albanese sospettato di spacciare cocaina. Il giovane, già noto alle forze dell'ordine, in Italia senza fissa dimora e senza lavoro, era stato notato dai militari giorni fa mentre si aggirava per Cattolica con fare sospetto. Inoltre, era stato visto con persone già note come assuntori di sostanze stupefacenti. I militai hanno così dato il via a un'attivita di pedinamento che li ha portati fino a Rimini, dove venerdì lo hanno fermato per un controllo, in viale Gubbio. Il 25enne è stato così perquisito e nelle tasche della giacca sono state trovate dosi di cocaina. A quel punto la pattuglia ha perquisito anche la stanza del residence di Miramare dove alloggiava. All’interno sono state trovate altre dosi di cocaina già confezionate, per un totale di 14 grammi, oltre a 750 euro in contanti, suddivisi in banconote da 10, 20 e 50 euro, ritenuti provento dell’attività di spaccio. Sono stati sequestrati anche un bilancino di precisione e il cellulare dell’albanese.

Lo spacciatore è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e, dopo aver trascorso la notte nelle camere di sicurezza della caserma di Cattolica, sabato è stato giudicato in tribunale per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciatore pedinato dai carabinieri: nel residence trovati droga e soldi

RiminiToday è in caricamento