Blitz notturno nel covo degli sbandati, quattro stranieri arrestati dalla polizia

La struttura è da anni al centro di episodi di spaccio e degrado più volte segnalati a Comune e forze dell'ordine

E' scattato nel cuore della notte tra sabato e domenica il blitz della polizia di Stato che ha sgomberato l'ex negozio di kebab di viale Cesare Battisti, a ridosso della stazione ferroviaria di Rimini. L'edificio, abbandonato da anni e teatro di innumerevoli episodi di spaccio e degrado, da tempo era diventato uno dei punti di ritrovo tra pusher e clienti. All'interno, tra immondizia, sporcizia e giacigli di fortuna, gli agenti della Questura hanno pizzicato anche due marocchini e due tunisini che bivaccavano nel degrado. Portati negli uffici di corso d'Augusto, è emerso che gli stranieri erano irregolari in Italia e, al termine delle pratiche di rito, sono stati trasferiti nei Cie di Bari e Potenza in attesa di essere rimpatriati. Le gravi carenze igieniche riscontrate all'interno dell'ex negozio di kebab sono state segnalate all'Ausl per i provvedimenti del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento