Cronaca

La pattuglia a cavallo della Polizia torna a Rimini e stana subito un pusher

Gli agenti a cavallo della Polizia di Stato continueranno a pattugliare la città per tutto il periodo pasquale

Primo servizio e primo arresto da parte dei poliziotti a cavallo, tornati a Rimini nell’ambito del dispositivo predisposto dalla Questura per garantire una Pasqua tranquilla ai residenti ed ai numerosi turisti che già affollano la città. Ed è proprio durante il primo pattugliamento nel parco Cervi, nel tardo pomeriggio di venerdì, che i due agenti si sono accorti di alcuni strani movimenti da parte di un giovane; ritenuto che questi stesse spacciando lo hanno bloccato insieme al presunto acquirente.

L’immediata perquisizione personale ha suffragato il sospetto, poichè dalle tasche del giovane sono saltate fuori alcune dosi di marijuana. Con l’ausilio del cane antidroga "Walli", presente nell’ambito del medesimo dispositivo di controllo, dal cespuglio dal quale era sbucato il giovane è stato rinvenuto e sequestrato un ulteriore involucro contenente circa 30 grammi di marijuana. Stante la flagranza, lo spacciatore, un 20enne di origine tunisina, è stato tratto in arresto.

Gli agenti a cavallo della Polizia di Stato continueranno a pattugliare la città per tutto il periodo pasquale e saranno impiegati sia in dispositivi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dei reati contro la persona, contro il patrimonio e lo spaccio di sostanze stupefacenti sia in ordine pubblico per vigilare sul sereno svolgimento delle numerose manifestazioni in programma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La pattuglia a cavallo della Polizia torna a Rimini e stana subito un pusher

RiminiToday è in caricamento