Start Up Weekend, evento internazionale nel territorio della Valmarecchia e della Val Conca dal Gal

L’evento è dedicato a chi vuole fare impresa e innovazione promuovendo l'entroterra

Si è tenuta nella mattinata lunedì nella sede della Provincia di Rimini la conferenza stampa di presentazione dello Start Up Weekend, evento internazionale recepito nel territorio della Valmarecchia e della Val Conca dal Gal locale. Nel territorio riminese l’iniziativa è in programma da venerdì 5 a domenica 7 ottobre. Startup Weekend è il format internazionale “dall’idea all’impresa” più famoso al mondo. Vanta oltre 4.500 edizioni in 150 paesi ed è un appuntamento imperdibile per chi ha idee ed entusiasmo, per chi vuole incontrare appassionati di innovazione, per chi vuole crescere professionalmente e investire nelle proprie competenze.  Nei dettagli, l’evento sarà occasione per conoscere da vicino le opportunità e i bandi offerti dal GAL Valli Marecchia e Conca a sostegno di chi vuole fare impresa. Tra questi: 15.000 Euro ad ogni nuova azienda e il finanziamento del 60% dei costi per progetti di innovazione di aziende già esistenti – oltre alle risorse previste per la promozione del territorio, per l’agricoltura e per il no-profit.

Più da vicino, l’evento è dedicato a chi vuole fare impresa e innovazione, offrirà ai partecipanti ben due luoghi, il Teatro di Novafeltria e la sede stessa del Gal, dove chiunque abbia un’idea imprenditoriale nuova e giovane possa confrontarsi con tutor ed esperti di settore per verificare se il proprio progetto d’impresa sia sostenibile. Dopo un’accurata selezione delle idee proposte il Gal offrirà, alle idee concretizzabili, una consulenza gratuita in ambito amministrativo, fiscale e tecnico per accompagnare ed aiutare “l’idea” a diventare una vera impresa. In particolare le 10 migliori idee verranno premiate con sei mesi di consulenza gratuita.

A contribuire all’organizzazione dell’iniziativa sarà Giuseppe Cappiello, docente di Economia all’università di Bologna: “In Valmarecchia e in Val Conca c’è necessità di supportare il tentativo di creare una nuova impresa. Chi vuole lanciarsi in una nuova avventura imprenditoriale deve fare necessariamente perno su una connessione con altri giovani che stanno facendo lo stesso percorso. L’impresa può crescere solo dentro una trama di rapporti dove poter allacciare legami con partner e finanziatori. Start up weekend è un evento che ha un inizio è una fine. In termini pratici parliamo di cinquanta ore in cui i ragazzi sollecitati da tutor potranno mettere appunto la loro idea di impresa”, spiega il professore. “I progetti selezionati che vinceranno saranno accompagnati con finanziamenti pubblici in un percorso – continua Cappiello - affinchè il tentativo di impresa non decada. Verranno forniti aiuti sul controllo di gestione sul marketing, sul reperimento di informazioni”. Importante è ribadire che “I ragazzi che si iscrivono potranno venire al teatro con un’idea di impresa. Una qualunque idea di impresa. La prima sera si selezionano le idee su cui lavorare. Fino a domenica sera si lavorerà su quell’idea di impresa”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento