rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca

Studente riminese lancia la petizione "Una donna per il Quirinale"

“L'obiettivo della petizione, rivolta al Parlamento, è quello che per la prima volta venga eletta una donna come Presidente della Repubblica"

Una donna per il Quirinale. E’ questo il titolo di una petizione proposta da una studente riminese, di 17 anni, del liceo Classico Giulio Cesare. Parte dai giovani l’appello di valutare la candidatura a Presidente della Repubblica di una donna. “L'obiettivo della petizione, rivolta al Parlamento, è quello che per la prima volta in 75 anni di storia repubblicana venga eletta una donna come Presidente della Repubblica. I tempi sono maturi e sarebbe un'occasione unica per iniziare a porre fine alle tante disuguaglianze di genere nella politica italiana” racconta lo studente riminese.

Nella descrizione della petizione lo studente cita alcuni dati: su 67 governi nessuno è stato mai guidato da una donna, di 108 comuni capoluogo, solo 6 attualmente sono amministrati da sindache, su 20 regioni, solamente una ha una presidente di sesso femminile. L'Italia, nella classifica del Gender Gap, si colloca al 63° posto, appena due posizioni sopra il Bangladesh, superata invece da paesi come il Burundi, lo Zimbabwe o la Bielorussia.

“L'elezione di una donna a Presidente della Repubblica sarebbe sicuramente un segnale importante per tutti i cittadini e tutte le cittadine – prosegue lo studente -, che inizierebbe a colmare il divario ancora troppo evidente tra uomo e donna nelle istituzioni italiane”. Il link per firmare la petizione è il seguente: www.change.org/quirinale2022.

“Non avendo ricevuto moltissime firme – prosegue lo studente -, ho deciso di rivolgermi a tutte le deputate e senatrici, ricevendo il sostegno e la sottoscrizione da parte della senatrice Margherita Corrado e dalla senatrice Mariolina Castellone, capogruppo Movimento 5 Stelle al Senato”.

Inviti sono giunti anche alla vicesindaca di Rimini Chiara Bellini, alla Presidente del Consiglio Comunale Giulia Corazzi e alla Presidente dell’Assemblea Legislativa Emma Petitti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studente riminese lancia la petizione "Una donna per il Quirinale"

RiminiToday è in caricamento