Taglio della produttività di un milione in Comune, Cisl sul piede di guerra

L'Amministrazione comunale ha convocato i sindacati con l'intenzione di tagliare la produttività 2011 dei dipendenti comunali per oltre un milione di euro rispetto all'anno 2010

La CISL Funzione Pubblica  chiede un confronto con l’Amministrazione del Comune di Rimini nell’imminenza dell’approvazione del Bilancio consuntivo. Martedì scorso l’Amministrazione comunale ha convocato i sindacati con l’intenzione di tagliare la produttività 2011 dei dipendenti comunali per oltre un milione di euro rispetto all’anno 2010.  “Già nel mese di novembre 2011 in sede di assestamento al Bilancio, la CISL FP aveva detto un secco no ai tagli di salario e aveva cercato con l’Amministrazione di aprire un dialogo e valutare possibili soluzioni, per non mettere in ginocchio economicamente i lavoratori”, rileva una nota.

 

Dice il sindacato: “La CISL FP con diverse assemblee, nel periodo di  Natale, ha informato i dipendenti, nella consapevolezza della necessità di intervenire per  tempo. Diversamente nelle buste paga di luglio  la produttività media dei dipendenti comunali  risentirà di un forte calo, percepiranno circa un terzo procapite rispetto a quella del 2010. Conosciamo bene i costi della vita con cui devono fare i conti le famiglie. Per tutti i soldi scarseggiano e si fatica ad arrivare a fine mese. Già il consistente dimagrimento dello stipendio è stato verificato nella busta paga di marzo con l’addizionale regionale Irpef, pagata a rate, spalmata sulle mensilità. E non si tratta solo della addizionale Irpef, in arrivo c'è ben altro”.

 

E ancora: “C’è da mettere nel conto la benzina e tutte le tasse che continuano a salire. Da marzo gli effetti della nuova tassazione prevista dalla manovra Monti si stanno concretizzando, ma anche quelli dell’Amministrazione locale che aumenta il costo dei servizi e diminuisce le buste paga dei propri dipendenti, ma non di tutti. La proposta del taglio di 1.000.000 di euro sul salario dei dipendenti è inaccettabile!  La CISL FP non sottoscriverà un accordo che penalizza i lavoratori indiscriminatamente. E ha chiesto un confronto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

Torna su
RiminiToday è in caricamento