Venerdì, 12 Luglio 2024
Cronaca

Attirò una 19enne in casa per cercare di stuprarla, condannato il maniaco

La ragazza, convinta che l'uomo fosse in pericolo, si ritrovò un coltello alla gola. Salvata in extremis dall'intervento di un vicino di appartamento

E' stato condannato a 4 anni di reclusione con rito abbreviato (8 quelli chiesti dal pubblico ministero), il 41enne difeso dall'avvocato Flavio Moscat che nel maggio del 2021 cercò di stuprare una 19enne tutelata dall'avvocato Veronica Magnani attirandola in casa e poi minacciandola con un coltello alla gola. Tutto era avvenuto in pieno giorno quando la vittima stava passeggiando in strada nella zona di via Marecchiese. La sua attenzione era stata attirata da un uomo che chiedeva aiuto dal balcone di casa. La giovane, credendo che si trattasse di un'emergenza, era stata così convinta dal maniaco a salire nell'appartamento ma appena arrivata sulla soglia di casa era stata aggredita. Con la lama alla gola e la bocca chiusa da una mano, la 19enne si era ritrovata in balia del 41enne che aveva tentato di strapparle i vestiti per usarle violenza.

Nonostante il terrore, la giovane aveva avuto la forza di urlare per chiedere aiuto e le sue grida erano state udite da un vicino di casa che preoccupato si era presentato davanti all'appartamento del maniaco. Da dietro la porta, però, il 41enne aveva cercato di giustificarsi spiegando che si trattava di un semplice gioco ma questa versione non aveva convinto il vicino che dette l'allarme alla polizia. Capendo di essere stato scoperto, l'aggressore aveva liberato la 19enne ma nel frattempo sul posto si erano precipitate le Volanti che avevano bloccato l'uomo. Portato in Questura e ascoltato dalla Mobile, era emerso che il 41enne aveva già dei precedenti specifici nei confronti di una minorenne ed era stato quindi arrestato su disposizione del pubblico ministero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attirò una 19enne in casa per cercare di stuprarla, condannato il maniaco
RiminiToday è in caricamento