Tra moglie e marito volano i piatti, intervengono i carabinieri a riportare la pace

Violenta lite domestica nella serata di domenica, a chiamare i militari dell'Arma è stata la donna dopo il lancio di alcune suppellettili

A chiedere aiuto ai carabinieri, domenica sera verso le 21, è stata la moglie che ha chiamato il 112 al culmine di una violenta lite col marito. Tra i due, oltre a una serie di insulti, sono volante anche stoviglie e una serie di suppellettili prima che la pattuglia dell'Arma arrivasse a riportare la calma. I carabinieri hanno accertato che, tra i due, era nata una discussione per motivi di natura economica e, dopo aver riportato la coppia alla calma, se ne sono andati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento