Tragedia sulla battigia, due turisti perdono la vita in pochi centimetri d'acqua

In entrambi i casi si è trattato di un malore fatale che ha colpito gli anziani in vacanza a Rimini

Foto archivio

Duplice dramma sulle spiagge di Rimini, nel pomeriggio di martedì, con due turisti che hanno perso la vita in pochi centimetri d'acqua. La prima tragedia si è consumata sulla battigia tra i Bagni 36 e 37, a Marina Centro, quando verso le 17 un 86enne è sceso in mare. A pochi metri dalla riva, però, si è improvvisamente accasciato in acqua e, i passanti, hanno dato l'allarme mentre il bagnino di salvataggio è accorso per riportarlo sulla battigia e iniziare le manovre di primo soccorso. Nel frattempo sono intervenuti i mezzi del 118, ambulanza e auto medicalizzata, coi sanitari che hanno tentato disperatamente di rianimare l'86enne ma, alla fine, si sono dovuti arrendere e, dopo quasi un'ora, il medico non ha potuto far altro che dichiararne il decesso. Sul posto, per gli accertamenti di rito, i militari della Capitaneria di Porto. Dinamica molto simile a Viserba, al Bagno 35 Playa Ricos, dove a perdere la vita è stato un 80enne.

Potrebbe interessarti

  • I 10 top ristoranti dove mangiare sano più 3 ristoranti esclusivamente Bio

  • Pulire i vetri: addio agli aloni su finestre e specchi

  • "Il parchetto di Miramare tra sbandati che bivaccano ed escrementi umani ovunque"

  • Lavare le mani: i 7 momenti in cui è fondamentale per evitare infezioni batteriche

I più letti della settimana

  • Fulmine centra azienda agricola, vasto incendio nel deposito delle rotoballe

  • Investimento mortale sulla linea ferroviaria, stop ai treni sulla linea adriatica

  • Doppia scossa di terremoto fa tremare la provincia

  • Lui, lei e l'altro, il triangolo amoroso finisce con pugni e schiaffi nel parco

  • Il Sole 24 ore incorona Rimini come capitale dell’italian lifestyle

  • Perde il controllo e si schianta contro un albero, centauro deceduto sul colpo

Torna su
RiminiToday è in caricamento