Rocambolesca rapina nella notte: strappa dal polso di un passante un Rolex da 20mila euro

Rocambolesca rapina nei pressi di un locale di Rivazzurra, catturato dalla polizia il complice

Rocambolesca rapina, nella notte tra venerdì e sabato, quella messa a segno da un transessuale peruviano e da un suo complice che ha fruttato ai malviventi un Rolex da 20mila euro. Il tutto è avvenuto verso le 3.30 nei pressi di un locale di Rivazzurra dove, secondo quanto ricostruito, un romano 34enne aveva trascorso la serata e si stava preparando a ritornare alla propria vettura parcheggiata in via Bergamo. Arrivato nella stradina, però, la sua attenzione è stata attirata da quella che sembrava una donna sudamericana ma che poi si è scoperto essere un transessuale peruviano. Il trans ha spiegato di aver urtato il mezzo del romano e, all'improvviso, è saltato addosso al 34enne per strappargli dal polso il prezioso orologio. Ne è nata una colluttazione e, ad avere la peggio, è stato il sudamericano che è finito a terra ma questi ha afferrato il cellulare per chiedere aiuto a un complice.

E' stato a questo punto che in via Bergamo è piombata una Mercedes a tutta velocità col guidatore che ha tentato di investire il romano il quale è stato costretto a lasciare il trans a terra e a gettarsi di lato per evitare di essere colpito dall'auto. Il peruviano, a sua volta, è balzato all'interno dell'abitacolo nel tentativo di fuggire ma la prontezza del 34enne ha avuto la meglio con la vittima che è riuscita a infilarsi nel finestrino del guidatore della Mercedes e a strappare le chiavi dal cruscotto. Ne è così nata una nuova colluttazione con il trans che è fuggito, facendo perdere le proprie tracce insieme al Rolex, e il complice che ha nuovamente aggredito il romano. La scazzottata, però, ha richiamato l'attenzione di alcuni passanti che hanno dato l'allarme facendo accorrere sul posto le Volanti della polizia di Stato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla vista dei lampeggianti, anche il complice del trans è fuggito facendo perdere le proprie tracce. Sulla scena della rapina, il personale della Questura ha ritrovato il cellulare del peruviano e, dalle ultime chiamate, sono riusciti a risalire fino al complice che è stato intercettato poco dopo e ammanettato. Riconosciuto dalla vittima, si tratta sempre di un peruviano 21enne, il giovane ha in un primo momento cercato di negare ogni addebito ma, alla fine, è stato incastrato proprio dalle chiamate sul cellulare fatte dal complice. Le abitazioni del ragazzo sono state perquisite ma del trans e del Rolex non è stata trovata traccia. Per il 21enne sono scattate le manette ed è stato trasferito in carcere in attesa dell'interrogatorio di garanzia mentre, al momento, sono in corso ulteriori indagini per individuare il transessuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amici o fidanzati non conviventi in auto: quali sono le regole da seguire?

  • Il coronavirus uccide altre due anziane. Due nuove positive al covid: erano asintomatiche

  • Trucca lo scontrino per pagare meno la spesa, denunciato per truffa

  • Sacerdote riminese allontanato dalla diocesi, su di lui indagine per droga e pedopornografia

  • Grave incidente nella notte, un ferito ricoverato in Rianimazione

  • Nuovi casi di Covid-19 tutti asintomatici, decisa regressione dell'epidemia

Torna su
RiminiToday è in caricamento