Trio di spacciatori arrestati dai carabinieri con un chilo di hashish

Il gruppo è incappato in un controllo degli inquirenti dell'Arma che hanno così scoperto un supermarket delle droghe per tutti i gusti

I carabinieri della Tenenza di Cattolica hanno arrestato un trio di pusher, due ragazzi di 29 e 22 anni entrambi napoletani e una ragazza di 23 anni, che gestivano un discreto giro di spaccio di stupefacenti per tutti i gusti. I primi a cadere nella rete degli inquirenti dell'Arma sono stati gli uomini notati dai militari mentre si aggiravano con fare sospetto nei locali del centro. Fermati per essere identificati, tutti e due sono apparsi estremamente nervosi senza alcun motivo apparente tanto che, i carabinieri, hanno deciso di approfondire la loro posizione con una perquisizione nell'abitazione di 22enne che ospitava il 29enne. Qui è stata sorpresa la 23enne, convivente del ragazzo più giovane, che stava tranquillamente sistemando un vero e proprio supermercato della droga. I mlitari dell'Arma, infatti, hanno trovato 1 chilo di hasish, 34 dosi di cocaina per un peso complessivo di 17 grammi e altri 4 grammi di marijuana oltre a tutto l'armamentario per confezionare le dosi. Per tutti e tre sono scattate le manette e, dopo essere stati portati in caserma per le pratiche di rito, sono stati associati in carcere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento