Cronaca

Trovato con la droga: un 23enne viene arrestato con l'accusa di spaccio

I Carabinieri della Stazione di Rimini Miramare hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 23enne

Proseguono i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Rimini, al comando del Capitano Sabato Landi, finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti, problematica abbastanza diffusa sul territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri. 

In particolare, nel corso della mattinata di giovedì i Carabinieri della Stazione di Rimini Miramare hanno tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un 23enne del barese ma residente a Rimini, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. Nel corso di una perquisizione domiciliare a carico dell’arrestato, concordata con la locale Autorità Giudiziaria, i Carabinieri di Miramare hanno rinvenuto, all’interno della tasca di una giacca riposta in un armadio della camera da letto, un involucro contenente circa 20 grammi di marijuana nonché un grinder. Il tutto è stato sottoposto a sequestro. Il giovane, espletate le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e condotto presso il Tribunale di Rimini. A seguito dell’udienza di convalida, l’arresto è stato convalidato ed il giovane è stato sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Rimini.


"I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione allo specifico settore organizzando periodicamente analoghi servizi preventivi e repressivi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi" dicono dall'Arma

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato con la droga: un 23enne viene arrestato con l'accusa di spaccio

RiminiToday è in caricamento