Urlano e spaccano di tutto. Lei innamorata: "Non lo denuncio"

Una 45enne, per futili motivi, ha discusso con il suo convivente 44enne che, in preda ai fumi dell’alcol, stava urlando e spaccando suppellettili. I militari hanno ammonito l’uomo

Ennesimo intervento per lite familiare in un'abitazione a Poggio Berni. E' successo nella nottata tra domenica e lunedì. Una 45enne, per futili motivi, ha discusso con il suo convivente 44enne che, in preda ai fumi dell’alcol, stava urlando e spaccando suppellettili. I militari hanno ammonito l’uomo a non tenere più comportamenti così violenti, invitandolo a passare la notte fuori di casa. La donna, innamorata del compagno, ha riferito che avrebbe valutato se sporgere denuncia.

Gli uomini dell'Arma hanno informato i servizi sociali e l’autorità giudiziaria. Un'altra lite familiare è stata spenta nella prima serata di domenica a Miramare. Il diverbio, nato per futili motivi tra due donne ed alimentato dall’abuso di alcol, non ha avuto conseguenza. Poche ore più tardi gli stessi militari sono intervenuti in un bar di viale Rimembranze per spegnere  un litigio, fuori dal locale, tra due clienti, un riminese ed un albanese.

Il riminese, in evidente stato di ebrezza, ha riferito che mentre parlava con uno straniero delle partite di calcio, senza un apparente motivo e dopo aver risposto ad una sua domanda, ha ricevuto un pugno in faccia dallo straniero che subito si allontanava in tutta fretta.

Il riminese, che ha riportato solo un piccolo livido al labbro superiore, ha spiegato che era sua intenzione nei prossimi giorni, chiarire pacificamente il gesto con l’albanese, persona da lui conosciuta e frequentatore dello stesso locale, riservandosi la possibilità di adire legalmente per percosse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento